Il quarto appuntamento del Campionato Grandi Eventi chiuderà il calendario della prestigiosa serie ACI Sport dal 10 al 13 ottobre e porterà come di consueto in Sicilia auto dall’esclusivo valore storico e sportivo. 

La Targa Florio Classica ha aperto le iscrizioni. La competizione di Regolarità valida quale quarto e conclusivo appuntamento del Campionato Italiano Grandi Eventi ha iniziato la sua marcia di avvicinamento all’attesa data di svolgimento dal 10 al 13 ottobre.

Come di consueto le auto dal grande valore storico e sportivo arriveranno in Sicilia per animare la competizione di regolarità che vedrà ancora una volta le sfide tra i migliori specialisti della guida di precisione al centesimo di secondo.

L’evento organizzato dall’AC Palermo con il supporto diretto dell’Automobile Club D’Italia, sarà nuovamente occasione preziosa per scoprire, attraverso la gara, luoghi unici di una terra dal particolare fascino, scrigno di ogni meraviglia, dove l’ospitalità è cultura.

A sua volta la rievocazione della corsa di velocità su strada più antica del mondo offre la possibilità di ammirare e conoscere modelli di autovetture che hanno fatto la storia del costume e dello sport automobilistico attraverso dodici decenni di storia.

L’edizione 2024 della Targa Florio Classica riserva certamente tante novità che saranno svelate durante i mesi che dividono dal prestigioso appuntamento siciliano. Il cuore dell’evento sarà Palermo con i suoi eleganti ed unici monumenti e palazzi, ma sul tracciato e sui luoghi da visitare certamente saranno diverse le coinvolgenti curiosità.

L’edizione 2023 ha concretizzato il titolo di Campioni Italiani Grandi Eventi per Mario Passanante ed Alessandro Molgora su Fiat 508 del 1937. La classifica della gara ha visto sul primo gradino del podio Enzo Ciravolo e Francesco Messina su Fiat 508. Immancabili i gioielli della casa del Cavallino Rampante protagonisti del “Ferrari Tribute to Targa Florio”.